Uefa, corso online per salvare i calciatori dalla bancarotta

L'organismo internazionale punta a tutelare gli atleti dalla loro pessima capacità di gestire i lauti guadagni conseguiti nel corso della carriera professionistica

Truffe, investimenti fallimentari e società in bancarotta. Ormai è facile associare questi inconvenienti economici a ex calciatori che, inebriati dai corposi stipendi, finiscono per dissipare tutti i milioni guadagnati negli anni, talvolta rovinando anche i rapporti personali. E così l'Uefa ha deciso di prevenire istituendo il Financial Management Training, un programma che punta a formare i calciatori professionisti nella gestione delle proprie finanze. Lo riferisce la Gazzetta dello Sport.

Crediti, risparmi, investimenti e così via, il tutto in sette moduli che gli atleti possono studiare online, tra un allenamento e l'altro. Il programma Uefa si avvale anche dell'aiuto di due testimonial che in passato sono riusciti a gestire al meglio i propri soldi, pronti quindi a dare un contributo sostanziale ai colleghi. Il primo è Daniel James, ex portiere della nazionale inglese oggi Dj, mentre il secondo è l'ex Lazio Gaizka Mendieta.

Lo spagnolo, 20 presenze in biancoceleste e ambasciatore all'Europeo del prossimo anno, è un esempio vivente di scelte misurate. Investitore in un'azienda di ristorazione, in questo passo si è fatto aiutare dai propri genitori, papà calciatore e mamma imprenditrice. Chissà che questo programma ci risparmi in futuro dal raccontare di altri giocatori che dimostrano di essere dei maestri con il pallone tra i piedi, ma degli ingenui principianti con gli assegni tra le mani.