Il valore del tempo nella vita e negli investimenti: una lezione da Warren Buffet e Bill Gates

In che modo è possibile trasformare una decisione in una scelta consapevole e un uomo troppo impegnato in un uomo in grado di gestire le sue giornate e la sua agenda? Attraverso il controllo del tempo

Ormai da alcuni anni ho preso l’abitudine di segnare gli appuntamenti sull’agenda digitale del mio smartphone. Per questo ho avuto un moto di stupore guardando il video che gira su internet, intitolato “Busy is the new stupid”, in cui Warren Buffet e Bill Gates sono intervistati assieme e l’intervistatore prende in mano l’agenda cartacea di Warren Buffet. Una piccola agenda da taschino nera, del tutto anonima.

Nel video, Buffet e Gates dimostrano la loro lunga amicizia e confidenza: Bill Gates parla di sé come di un uomo sempre molto organizzato in ogni momento della giornata e poi indica Buffet che, al contrario, è così “careful about his time”, cioè è così attento al suo tempo che riesce ad avere giorni vuoti di impegni sull’agenda (“he has days that there’s nothing on”). E Bill Gates riflette con intelligenza che questo è il modo autentico per stabilire che “you control your time”, cioè che ciascuno di noi è in grado di controllare il proprio tempo. Un’osservazione sul tempo che, quanto vale nella vita di tutti i giorni, vale anche nell’ambito della gestione degli investimenti.

Nel momento in cui decidiamo di effettuare un investimento, infatti, non solo decidiamo di disporre delle nostre risorse, ma anche del tempo che sarà necessario perché quelle risorse diano il necessario risultato (o rendimento). Come nella vita, così negli investimenti è tutta una questione di tempo e di quanto siamo in grado di averne il controllo. Perché, e concludo citando Warren Buffet, un uomo (come lui, per esempio) può essere in grado di comprare qualsiasi cosa, ma non può comprare il tempo.

contatta l'autore dell'articolo