Case, gli italiani proprietari sono il 72%: Romania e Croazia oltre il 90%, Spagna davanti

L'Italia non è più Paese di grandi proprietari di abitazioni: gli Stati in cui resiste il mito della casa di proprietà sono altri, ma il Bel Paese tiene dietro Francia e Germania

Se si guardano le percentuali di proprietari di case in rapporto alla popolazione totale nei Paesi europei si scopre che gli italiani non sono affatto i primi in classifica. E non sono neanche sul podio. Come rivelano i dati pubblicati da Truenumbers, la percentuale di proprietari di case in Italia è pari al 72,9% che è inferiore a molti altri Paesi europei, ma superiore alla media continentale che è del 69,5%.

I veri “grandi proprietari” di case sono i romeni con il 96,4%. Il 90,5% dei croati possiede una casa. I lituani sono all’89,4% e una lunghissima serie di Paesi stanziano intorno all’80% come, ad esempio: i norvegesi, i serbi, i maltesi.

Certo: se ci confrontiamo con i Paesi a noi più simili, siamo una eccezione: solo il 51,9% dei tedeschi abita in una casa di proprietà, solo il 64,1% dei francesi e solo il 63,5% degli inglesi. Tra i grandi Paesi europei ci batte però la Spagna dove il 78,2% delle persone possiede un’abitazione.